CAPITOLO 10 

“La realtà dell’altro non è in ciò che ti rivela ma in ciò che non può rivelarti.
Perciò, se vuoi capirlo, non ascoltare le parole che dice, ma quelle che non dice.”

-Khalil Gibran

 

Tra tutte le belle storie del mondo, una parla delle tante volte in cui percepiamo la sensazione di non essere ascoltati con il conseguente e urgente bisogno di mollare tutto, raggiungere un posto lontano da cose, persone, voci e sguardi per trovare un po’ di pace, per restare in silenzio, per stare bene. Non c’è niente di sbagliato in questo, anzi. Ciascuno di noi merita, tra gli affanni che la vita ci impone, un momento di quiete da dedicare solo a sé: non è solo un bisogno ma anche un diritto fondamentale. Anzi, la ricerca del silenzio è indice di un grado di maturità tale per cui ci si rende conto che è giunto il momento di dedicare cure e attenzione al proprio Io.

 

Catapultati in un mondo pieno di stimoli, suoni e rumori, può dunque capitare di desiderare momenti di pace e silenzio, il quale rappresenta un elemento del para-linguaggio, ovvero qualcosa che va oltre il contenuto di ciò che diciamo. Può interrompere una conversazione ma non la comunicazione e rappresenta uno dei mezzi più efficaci per ascoltare e comprendere l’altro, l’ambiente che ci circonda, i suoi suoni e le sue vibrazioni. In silenzio si ascolta sé stessi, basti pensare che per la filosofia orientale la capacità di rimanere in silenzio è una grande forza e rappresenta il primo grado della saggezza.

 

Il silenzio stimola la riflessione, aiuta a fermarsi e prendersi del tempo per valutare con maggiore attenzione e consapevolezza ciò che si sta per dire; conduce allo sviluppo di un pensiero costruttivo sulle emozioni, proprie e altrui, facilitandone la condivisione: il silenzio permette di cogliere la ricchezza delle emozioni di chi ci sta parlando e contemporaneamente di rendersi conto del valore inestimabile del preziosissimo dono della parola concesso agli esseri umani. Dunque, può diventare uno spazio di forte partecipazione emotiva aumentando l’intensità di ciò che si vuole comunicare quando il linguaggio non basta per esprimere quello che si prova: il silenzio ha il potere di dare il giusto significato ai suoni.

Lo sapevi che…

Molti studi hanno analizzato i benefici del silenzio dimostrando quanto e perché sia importante trascorrere del tempo in ambienti silenziosi. Tra i benefici fisiologici:

  • Regola la pressione sanguigna
  • Migliora le condizioni di salute dell’apparato cardio-vascolare
  • Migliora il sistema immunitario
  • Aumenta la plasticità del sistema nervoso centrale e, in particolare, dell’ippocampo (coinvolto nei processi di memoria)
  • Abbassa i livelli di cortisolo (ormone dello stress) nel sangue
  • Migliora la regolazione del senso di fame e sazietà
  • Allevia le tensioni muscolari
  • Promuove una buona regolazione ormonale.

 

Il silenzio è oro non soltanto per il nostro organismo ma anche per la nostra mente:

  • Stimola la creatività e la capacità di risolvere problemi
  • Stimola la capacità introspettiva e lo spirito di osservazione
  • Stimola l’intelligenza intuitiva
  • Ti protegge dallo stress.

Una delle qualità del silenzio che più spesso consideriamo è proprio la possibilità che dà di ascoltarsi, di meditare e di entrare in contatto profondo con sé stessi e con l’altro, al punto tale da poter ritenere il tacere, ad oggi, come presupposto irrinunciabile tra le regole dell’ascolto e quindi di una buona comunicazione.

 

Rispetta la sacralità del silenzio! Concediti dei momenti di silenzio da dedicare a te e soltanto a te: che sia a fine giornata prima di dormire, al risveglio del mattino, in pausa dopo pranzo, ovunque e comunque; quando diviene possibile fermati e ascoltati, sarà un’occasione preziosissima per conoscerti meglio e rigenerarti in modo da poter affrontare tutto quello che verrà con più tranquillità ed energia.

Per qualsiasi tipo di informazione e/o curiosità contatta o scrivi.

E-mail: dott.ssa.simonaremino@gmail.com 

 

Facebook: AutArt- Dott.ssa Psicologa Simona Remino

 

Instagram: dott.ssa_simonaremino; autartpertutti

 

Dott.ssa Simona Remino, Psicologa

Copyright 2021 © All rights Reserved.Made by Nexus Web Agency.

Copyright 2021 © All rights Reserved. Design by Nexus Web Agency