Nel terzo round dell’ATCC, campionato di riferimento per le ruote coperte della serie FXX Racing weekend, i piloti della FORD MPM hanno dovuto impegnarsi non poco nel nuovo circuito di Modena.

 

Riccardo Mandolese è stato per la seconda volta consecutiva, fra i migliori piloti del lotto, in una pista tra l’altro a lui completamente sconosciuta e nonostante non avesse riferimenti telemetrici è sempre stato nella top five, in entrambe le manche di gara.

Sin dalle prove di qualificazione, ha saputo sin da subito prendere confidenza con la propria auto sorteggiata e prendere le misure con il tracciato di Modena, davvero molto tecnico caratterizzato anche da saliscendi. Sorprendendo anch’essi sin da subito conquistando la quarta posizione assoluta, insieme alle renault twingo, seconda posizione di classe con la Ford, dietro al debuttante della categoria Massimiliano Moro soltanto diciassettenne.

Cosi nella prima gara ovvero la quinta di campionato, Mandolese faceva un’ottima partenza, portandosi subito davanti al poleman, ma verificando che l’assetto richiedeva uno stile di guida particolare, il pilota partenopeo ha deciso di risparmiare gli pneumatici, in vista della seconda manche. Cosi facendo Moro andava a vincere la gara, mentre Mandolese gestiva benissimo il proprio vantaggio, raggiungendo il secondo gradino del podio.

 

 

Nella seconda manche, dove per regolamento si invertono le posizioni sulla griglia di partenza dei primi 6 piloti. Riccardo Mandolese partiva dunque in quinta posizione e dopo qualche bagarre fra i primi e qualche scaramuccia ed errori degli avversari, Riki risaliva fino alla terza posizione in scia al secondo.

Bisogna dire che per tutto il weekend Riccardo Mandolese è stato l’unico a riuscire ad eguagliare i tempi del leader Massimiliano Moro, ricevendo i complimenti da tutto il paddock. Peccato però che nonostante la grinta e la classe di questo ragazzo talentuoso, considerate le temperature alte sia in auto che sull’asfalto, abbia accusato verso la fine noie meccaniche al cambio e purtroppo è stato costretto a retrocedere fino alla sesta posizione.

Alla fine il circuito di Modena lo ha divertito parecchio, prendendosi ancora una volta

 

le proprie soddisfazioni. Una performance straordinaria in proiezione

 

del prossimo weekend del 10 Luglio sull’Autodromo di Vallelunga,

 

tracciato che conosce meglio di altri.

Copyright 2021 © All rights Reserved.Made by Nexus Web Agency.

Copyright 2021 © All rights Reserved. Design by Nexus Web Agency